Reportage

Scritto da Alessandro Maffucci

REPORTAGE
La danza delle pittime

In media lungo 40 cm, con apertura alare di 76 cm. La Pittima reale (Limosa limosa) ha becco dritto e lungo, zampe alte. In estate capo e petto sono castani, fianchi e ventre bianchi con barre nerastre. La stria oculare, le guance, i lati del collo, il mento, la gola, la parte anteriore del petto e i fianchi hanno una colorazione bruno-rossastra tendente al rosato. Il maschio presenta colorazione più rossa rispetto alla femmina.

In inverno il piumaggio di entrambi i sessi è grigio nelle parti superiori e chiaro nelle parti inferiori.
Principalmente si ciba di invertebrati di zone umide e terrestri come insetti, molluschi, crostacei e anellidi. Come aree riproduttive sceglie soprattutto pascoli umidi e zone acquitrinose, mentre durante la migrazione frequenta estuari, paludi e marcite. In ogni stagione un carattere importante ai fini dell’identificazione in volo è costituito dalla banda bianca sulla parte superiore delle ali, che consente di distinguerla dall’affine Pittima minore, ben più rara.
Il nido è posto in una depressione, tra l’erba e la vegetazione palustre, ed è rivestito da foglie, rametti e piumino. Le uova deposte sono solitamente 4, di colore bruno olivastro o verdastro, macchiettate e striate di scuro. Il maschio cova per la maggior parte del tempo le uova, che in circa 24 giorni giungono alla schiusa. Dopo altri 30 giorni i piccoli, sorvegliati da entrambi i genitori, sono pronti al volo.

Fonte: www.uccellidaproteggere.it

Presente anche in Italia ma non molto diffusa, queste foto che la ritraggono impegnata in un corteggiamento sono state scattate sull' isola olandese di Texel nel Maggio del 2015.

View this photo set on Flickr

Categoria: