Reportage

Scritto da Alessandro Maffucci

REPORTAGE
Villa del Maggiordomo

Percorrendo la Strada del Portone che, attraversando l’antica frazione Gerbido, collega la periferia sud-ovest di Torino al territorio di Grugliasco, il paesaggio suggestivo dei campi viene ben presto interrotto dagli edifici industriali dislocati ai margini della carreggiata, che nascondono alla vista le montagne vicine e contrastano con le cascine storiche, visibili dalla strada e ancora ben conservate...

Non ci si potrebbe mai aspettare che dietro a questa barriera di fabbricati si nasconda, delimitato da un’alta cancellata che ne occlude la vista, un patrimonio di bellezza e importanza di gran lunga superiore agli edifici rurali circostanti e tuttavia abbandonato e prossimo al collasso. Si tratta della villa “Il Maggiordomo”, un tempo circondata da uno splendido parco e da edifici rurali.

Ancora più sconcertante è vedere il deperimento della struttura, che solo 100 anni fa era in perfetto stato di conservazione e che ora è in condizioni di estrema rovina a causa del totale abbandono da parte della proprietà. La triste sorte di questo edificio non rende giustizia alla sua valenza architettonica e storica, dovuta alla peculiarità di un signore della corte dei Savoia, Valeriano Napione, Maggiordomo di casa Savoia-Carignano, che volle far costruire la sua dimora ispirandosi al celebre Palazzo Carignano.

View this photo set on Flickr

Categoria: